twitter
rss

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites
28 mag

Nella lingua italiana, l’analisi grammaticale è un processo di scomposizione mediante il quale vengono individuate le singole parti di una frase per associare ognuna di esse al corretto gruppo d’appartenenza. In una proposizione, quindi (cioè in una frase di senso compiuto), ogni parola viene esaminata isolatamente e assegnata di conseguenza a una delle categorie che in italiano viene definita “parte del discorso”.

Le parti del discorso, nello specifico, sono nove e si suddividono a loro volta in variabili (che cambiano a seconda del genere e del numero) e invariabili (che non possono essere soggette ad alcun tipo di flessione).

 

La famiglia delle parti variabili del discorso comprende:

- il sostantivo, detto più comunemente “nome”, che definisce il soggetto di una frase e che può essere proprio o comune, maschile o femminile, singolare o plurale, concreto o astratto;

- l’articolo, che si distingue in determinativo o indeterminativo, machile o femminile, singolare o plurale;

- l’aggettivo, che può essere qualificativo o determinativo;

- Il pronome, che a seconda dei casi può essere personale, possessivo, dimostrativo, indefinito, interrogativo o esclamativo, relativo;

- il verbo, che definisce l’azione compiuta o subita dal soggetto. I verbi si distinguono principalmente in transitivi e intransitivi, dopodiché se ne specifica la persona (prima, seconda, terza…), il numero (singolare o plurale), il modo (indicativo, congiuntivo, imperativo, infinito…) e la forma (attiva, passiva o riflessiva).

 

Nel gruppo delle parti invariabili del discorso abbiamo:

- l’avverbio, che svolge un’azione determinante all’interno della frase, completandola. Se associato al verbo, specifica il luogo, il tempo, la causa o le modalità dell’azione; se associato a un aggettivo, ne indica la quantità;

- la preposizione, che può essere semplice o articolata;

- la congiunzione, che “collega” letteralmente due elementi della proposizione e che si distingue in semplice e articolata;

- l’interiezione, che descrive i vari effetti dell’animo, esprime cioè emozioni improvvise di stupore, di allegria, di dolore, di preghiera eccetera.

 

Inviaci le tue frasi di cui fare l’analisi grammaticale

28 mag | 0 Commenti